venerdì 28 novembre 2008

Omaggio a Giorgio Rebuffi

Molto prima di Guerre Stellari, Numero 5 e Wall-E vari, nel panorama del fumetto italiano esisteva un rappresentante del futuro, tale Tore Scoccia, che viaggiava nello spazio, accompagnato dal suo vecchio, scassatissimo robot campionario. Era uno dei personaggi che mi piacevano di più. Più di Topolino, al pari di Zorry Kid di Jacovitti e Mortadella e Filemone di Ibanez.
Dedicato al suo creatore, Giorgio Rebuffi e ad un' epoca in cui anche i bambini avevano una vasta scelta di fumetti dedicati a loro, considerati adulti in crescita, e quindi capaci di decidere che cosa scegliere da leggere, e non consumatori ai quali dettare un brand.
Grazie, Giorgio

sabato 25 ottobre 2008

CYRANO








Progetto per striscie "funny animals". Testi di Massimiliano Guadagni, disegni miei

lunedì 6 ottobre 2008

Foto


Lo scatto dal quale sono partito mi piaceva di già. Poi si prova e riprova a giocare con inquadrature etc. Non chiedetemi che cosa, in una serie di lavatrici aperte, possa aver attirato la mia attenzione, perché non lo so.


Foto

Macchinetta digitale, esterno notte, molto notte. Scatto a mano libera.
Il risultato è stato abbastanza decente da poterci lavorare un pò su.
Come al solito in monitor si perderà parecchia roba.

Anteprima 2

Domanda: "Ma tu non sei quello che disegna animaletti buffi e coccolosi?!?"

Risposta:"Si!"




Per saperne di più, vi rimando al blog di Francesca Paolucci


sabato 26 luglio 2008

La Ghenga


La Ghenga

Serie di strips per il quotidiano "Senzacolonne". Partono un pò sparate, perchè la presentazione dei personaggi avvenne su un racconto che scrissi come introduzione... Fatte come al solito di corsa, per tener dietro ai tempi di lavorazione di un quotidiano, si sono fermate momentaneamente (ormai da un bel pò, in verità) con la striscia n°60. Un buon successo tra i lettori. Per ora sono lì... mi chiamano in continuazione. Sento le voci. Ci sono veramente affezionato. L'idea sarebbe continuarle... e mamma mia... sono passati già quattro anni...




I sapori della buona cucina...



Una vecchia pin up ripescata dai miei backup...

Colorazione: Agenzia Incantesimi 3




Testi di federico Memola, disegni di Michele Buscalferro, copyright F. Memola / Star Comics

domenica 22 giugno 2008

AIUTIAMO GABRIELA

Attenzione. Questo appello è reale. Conosco la madre. Il suo coraggio, con l'aiuto di diversi amici, è riuscito a smuovere un pò le acque.
Non vi chiedo di donare soldi. Quello lo lascio alla vostra coscienza. So bene che in questi periodi di magra non si può pretendere di correre in aiuto di uno sconosciuto... Ma diffondete il messaggio. Quello si può fare. Lo facciamo per le cazzate, per parlare male dei nostri politici, per tante altre cose. Facciamolo per una causa drammaticamente vera. Se avete un blog, postate il link.
Ciao e scusate il disturbo.

WWW.AIUTIAMOGABRIELA.IT

"Chi si rivolge a voi per una richiesta d’aiuto, perché bisognosa di costose cure mediche, è una bimba di appena un anno. Mi chiamo Gabriela, sono nata a Lecce il 12 Aprile 2007 da Marinella e Gabriele, mamma e papà che, sin dal giorno della lieta notizia mi hanno attesa con gioia e tanto amore. Durante la gravidanza, portata avanti senza alcun problema da mia madre, ho trascorso nove mesi splendidi e nulla faceva presagire che dalla gioia si sarebbe passati ben presto al dolore, al dramma. In seguito a un momento, durante il parto, in cui l’ossigeno è venuto a mancare ho subito dei danni cerebrali che, all’età di poco più di un anno, non mi consentono di essere come gli altri bambini della mia età.
Tramite internet e la testimonianza di genitori di bambini nelle mie stesse condizioni, mamma e papà sono venuti a conoscenza di un Centro riabilitativo che potrebbe attenuare o addirittura risolvere i miei problemi, come è avvenuto per altri bambini. Il centro (Therapies 4 Kids)si trova negli Stati Uniti, precisamente in Florida dove i bambini con danni cerebrali vengono trattati con l’ossigeno terapia, associata alla fisioterapia con una tecnica sconosciuta in Italia o che ancora nessuno tratta. Diversi bambini, grazie a questa terapia sono riusciti a parlare, a camminare, a migliorare la loro qualità di vita. Purtroppo i costi per questo tipo di terapia sono notevoli. Mamma e papà non hanno tutti questi soldi. Mi rivolgo perciò a voi per ricevere un aiuto, per coltivare la speranza che anch’io un giorno potrò camminare, parlare, saltare, correre insomma avere una vita normale ma allo stesso tempo meravigliosa!"

sabato 14 giugno 2008

MALEDETTE CATENE

Io credo che il blog di un disegnatore debba essere una specie di portfolio... Non dovrebbe servire a scrivere di questo o di quello, ma solo un mezzo per facilitare la visione del proprio lavoro...
Eppure...
Maledetti (scherzo, naturalmente)... addirittura due catene. Una dal DiBe e una da Fedele di EF Edizioni

Due premesse...
1) spezzerò le catene... non mi piacciono e coloro ai quali avrei potuto inoltrarle senza incorrere in null'altro che il loro dispregio, hanno già partecipato.
2) Non sono un tipo ordinato, ma da un annetto a questa parte, lavorando fuorisede per 12 ore al giorno, il mio casino si è moltiplicato. Non pretenderete che faccia ordine per una catena di S.Antonio, vero?

CATENA 1. Lo studio.

Non chiedetemi dove disegno. Mi ricavo lo spazio come posso, spostando un pò di roba. Mancano all'appello un vecchio portatile Asus e un portatilino HP che è in studio a Pisa, onde evitare di portarmelo su e giù ogni giorno...


Una delle mie 4 librerie ricolme di roba... Evidenziata in giallo una cosa che farà felice il DiBe


Il retro della stessa libreria... Anche qui... DiBe, ma quanto bene ti vorrò? Giuro che la cosa non è preparata. Però (senza voler offendere nessuno, i disegni non mi sono piaciuti... questione di gusti)


Un'altra delle librerie... Come dite? tutte quelle armi?!? Ma se mancano all'appello un revolver,
una pistola da tasca, una carabina Winchester e un Lee Enfield n°1 mk III del 1918...
Prima di chiamare la polizia, tranquilli, sono tutte finte... io sono un tipo pacifico... o no?!?


Dall'alto:
piccolissima parte della mia collezione di statuette, action figures etc. che adesso giace in uno scatolone, in attesa di trovare una giusta collocazione (non ho più spazio, per cui sarà dura)
La mia piccola collezione di elmetti.
Bè... l'ultimo non ha bisogno di presentazioni.
Inoltre non fotografata, attualmente sul pavimento giace una vasta quantità di vecchi "Skorpio"
da buttare perchè destinati al macero, dal quale sto cannibalizzando le storie che mi piacciono o le vignette che possono servirmi come references.

CATENA 2

1) Indicare il Blog che vi ha nominato e linkarlo
EF edizioni

2) Inserire le regole di svolgimento
sono queste qui...

3) Scrivere sei cose che vi piace fare
1) mangiare
2) guardare telefilm
3) disegnare
4) vedere posti nuovi
5) leggere fumetti e stare con gli amici
6) ah, bè... mi piacerebbero le donne, naturalmente...

4) Nominare altre sei persone che proseguano la catena
nononono
5) Lasciare un commento sul blog dei sei bloggers prescelti
va da se...


E ora... basta catene... andate a lavurà! ;)

sabato 7 giugno 2008

Render 2.5D


Disegno in B/N su vettoriale (per avere dei contorni nettissimi) e prova di colorazione con PSP...
Il problema è trovare un modo di ottimizzare i tempi...

sabato 17 maggio 2008

Work in progress

Visto che sul sito della Rai, qualcosina c'è, credo di poter postare un paio di immaginine delle due serie di animazione alle quali sto collaborando, in qualità di layouttista 2D,
concept designer, storyboarder.
copyright Toposodo S.r.L. (Italia), Rai Fiction (Italia), Ellipseanime (Francia)







domenica 11 maggio 2008

Storyboard pubblicitari per linea Ardo (Merloni) 3


Copyright: Pierpaolo Putignano, Leader S.r.L. Firenze, Antonio Merloni S.p.A.



Storyboard pubblicitari per linea Ardo (Merloni) 2

Copyright: Pierpaolo Putignano, Leader S.r.L. Firenze, Antonio Merloni S.p.A.



Storyboard pubblicitari per linea Ardo (Merloni)

Ho visto gli spot in tv per cui credo di poter postare anche questi.
Sono degli storyboard per la campagna pubblicitaria della linea elettrodomestici Ardo della Merloni S.p.A. Gli storyboard di una campagna pubblicitaria differiscono da quelli per l'animazione o il cinema. Si tratta di illustrare alcune situazioni o atmosfere a beneficio del cliente. Quindi pochi disegni, niente movimenti macchina, può andar bene anche un disegno "raffato". Purchè ovviamente, sia ben chiaro quello che deve succedere nello spot e
ben visibile il prodotto.
Copyright: Pierpaolo Putignano, Leader S.r.L. Firenze, Antonio Merloni S.p.A.





sabato 10 maggio 2008

Illustrazioni pieghevole per anziani 2





Ecco le altre tre.
Copyright di Pierpaolo Putignano, Hoplo S.r.L.,
Ospedale Maria Vittoria di Torino.



Illustrazioni pieghevole per anziani

Credo di poter "sdoganare" queste illustrazioni realizzate per un pieghevole dedicato agli acciacchi della vecchiaia a cura dell'Ospedale Maria Vittoria di Torino. Il committente è l'agenzia Hoplo di Torino. Copyright di Pierpaolo Putignano, Hoplo S.r.L., Ospedale Maria Vittoria di Torino. Ecco le prime quattro.